La Cicatrice dei Mondi è il misterioso e oscuro simbolo inciso sulla palma destra di Dante Attilio Grisone, il Mutafavole. Erroneamente confusa con il Segno dei Mondi, è tutt’oggi oggetto di ricerche e studi.

La Cicatrice dei Mondi differisce dal Segno dei Mondi sia per forma che per potere.

 

note della Senatrice Melinda Cuma per l’Enciclopedia del Fantastico

  •  Il Segno dei Mondi è il peculiare *Sigillo Naturale tipico degli *Svela Mondi. Questi straordinari autori avvertono nel proprio “io” l’esistenza di – altri mondi – che prendono forma nelle loro opere letterarie. Quando questi mondi diventano palpabili e la realtà esteriore dello Svela Mondi si fonde con la sua realtà interiore, questi può far varcare la *soglia alle proprie creature. Ogni manoscritto, semplice appunto o singola parola può costituire una soglia per il nostro mondo. Nonostante il manifestarsi del Segno dei Mondi, però, i casi di tale talento sono rarissimi. Il Segno dei Mondi si compone di due cerchi incastonati: uno più grande a cornice e l’altro, più piccolo, all’interno del primo. Il doppio cerchio si completa in sette lune e tende a manifestarsi in parti del corpo poco visibili o intime.
  • La Cicatrice dei Mondi è il misterioso simbolo inciso sulla palma destra del Mutafavole. Non esistono prove di un precedente storico in nessuna letteratura o materia affine. Secondo una profezia (Oracolo di Kala 7/21) questa cicatrice garantisce al portatore l’accesso a qualsiasi mondo fantastico fornendogli la possibilità di riscriverne il corso della storia. Le modalità e le condizioni per l’attivazione di tale talento sono ignote. Si registrano, sino ad oggi, soltanto due casi certificati. Il portatore non avverte l’esigenza di scrivere; questo fa supporre che nessun mondo fantastico scalpiti nel suo “io”. La Cicatrice dei Mondi si compone di un cerchio spaccato di netto da una retta. Il tempo di cicatrizzazione è incerto.

 

*Sigillo Naturale: è la manifestazione fisica di un dono/talento di matrice divina o caotica.

*Svela Mondi: gli autori in grado, grazie alla loro fantasia, di far vivere le creature fantastiche oltre i margini di carta.

*Soglia: è definita “soglia” quel margine immaginario che divide i mondi della fantasia dal mondo reale. Tale soglia può essere varcata dalle creature fantastiche per giungere nel nostro quotidiano; non è possibile effettuare il percorso inverso. Le creature fantastiche possono oltrepassare la soglia soltanto in tre modi: 1) grazie al potere di uno Svela Mondi; 2) autonomamente se la loro storia rimane incompiuta o la creatura viene dimenticata (la creatura fantastica deve avere un’innato potere magico nonché una forte volontà di continuare a vivere); 3) grazie al “Contrappasso” del propio Svela Mondi che cede la propria vita in cambio di quella della creatura fantastica.