Libro di appartenenza

“Il Resoconto del Primo Buio”

– suddiviso in due volumi –

Monaco Germanus – redatto tra il 1225 e il 1250

 

Congrega

L’Ombra – Fondatore e Reggente

 

Arma / Talento

Piboumiro è versato in qualsiasi arte magica, alchemica o stregonesca;

non si avvale di armi o arnesi esoterici.

 

Caratteristiche

Dopo aver separato l’anima dal corpo ed aver affidato parte delle conoscenze occulte alla propria ombra, Piboumiro è costretto a vivere in bilico tra diverse dimensioni magiche nell’attesa di ricongiungersi con le parti rimaste intrappolate nel Resoconto.

Ridotto a pura ombra i suoi poteri sono limitati.

 

Hobbies

L’ossessione di Piboumiro è riconquistare i suoi immensi poteri ed instaurare un regno di terrore e oscurità nel mondo oltre la “soglia” e non solo…

L’unico modo per riuscirci, secondo una profezia, è sfruttando il talento del Mutafavole: soltanto il giovane Dante potrà, di fatti, riscrivere le sorti del Primo Buio in modo da ricongiungerne corpo, anima e ombra.

 

estratto da: Il Mutafavole e l’Ombra del Primo Buio

«Nessuno di noi conosce il nascondiglio del Primo Buio. I suoi seguaci sono dappertutto, ma anche da nessuna parte. Nessuno l’ha mai visto per davvero, tutti lo descrivono come un riflesso buio nel cuore della notte: non lo vedi, non lo senti, non lo tocchi… avverti solo oscurità e disperazione!»

 

cit. di Piboumiro, da: Il Mutafavole e l’Ombra del Primo Buio

«Lui mi appartiene… e chi si opporrà al mio volere diventerà cenere. Tremate: la rovina si abbatterà sui vostri scalpi e i demoni danzeranno al ritmo delle vostra ossa rotte…»

 

Approfondimenti

Il decreto 1010 del Collegium, bandito nel 1913, recita:

  • E’ assolutamente fatto divieto alla popolazione non incaricata dagli enti ministeriali di: leggere, raccontare, tramandare, propagandare, discutere pubblicamente, citare, replicare in parte o in toto il volume in due parti de “Il Resoconto del Primo Buio”.
  • Tali volumi sono stati ritenuti estremamente pericolosi e dannosi per la pace delle creature fantastiche e non; pertanto sono stati inseriti nell’Index Librorum Prohibitorum.
  • Tutte le copie esistenti devono essere consegnate agli uffici competenti e non distrutti autonomamente.
  • I trasgressori della legge saranno puniti secondo le norme vigenti con fino a venticinque anni di detenzione.
  • Assicuriamo la popolazione tutta che seri e incisivi provvedimenti sono stati attuati attraverso il coordinamento dell’organo del Secretarium per lo sradicamento di tale minaccia.

garante: Cancelliere Marcus N. Tongoose

Il decreto fu ampiamente rispettato; si registrano rarissimi casi di trasgressioni e pertanto le notizie sul Primo Buio sono misere. Nella tradizione popolare, però, si è tramandata una filastrocca per bambini che ha poi modellato nell’immaginario comune l’aspetto di Piboumiro.

 

– La Nenia dei Rintocchi –

 otto rintocchi, tic tac toc, sette rintocchi, toc tac tic,

la mezzanotte è già vicina, presto a letto, qualcuno ha chiuso la cantina?                                                                  non ci son fiabe da raccontare, con le parole lui ti sa divorare!

 sei rintocchi, tic tac tic, cinque rintocchi, toc tac toc,

anche la luna d’argento s’è nascosta, corri, scappa o lui t’acchiappa!                                                                 quello che indossa non è un mantello, tantomeno porta un buffo cappello…                                                                    la pelle rubata gli fu e il suo cuor batter non sa più!

 quattro rintocchi, toc tac toc, tre rintocchi, tic tac tic,

quest’è l’ora delle ombre amare, tira su le lenzuola, che lui ti vuole mangiare!                                                                           se nella tua stanza stanotte verrà, riposar lui non ti farà…                                                                                                                     con l’artiglio la parete graffierà e con occhi di fuoco ti guarderà!

 due rintocchi, toc tac tic, un rintocco, tic tac toc,

eccolo è qui, no, eccolo è là, s’è nascosto nell’armadio o sotto il sofà?                                                                    non lo cercare, chiudi gli occhietti e pensa a dormire, o con un’antica magia ti farà scomparire!